Terapia Fasciale (Bienfait)

 

E’ una metodica che si basa sull’integrazione  dello studio dell’anatomia-fisiologia con le tecniche di trattamento dei sistemi fondamentali quali:

  • il sistema osteo-articolarenei suoi macro e micromovimenti articolari
  • il sistema fascialenella sua mobilità e connessione con i sistemi muscolare, vascolare e nervoso
  • il lavoro posturale

Ripristinando l'originale idea di Marcel Bienfait secondo la quale in un protocollo di recupero riabilitativo non si possono separare valutazione e trattamento di tali sistemi dalla valutazione globale statica.

La seduta si svolgerà attraverso le seguenti fasi:

  1. ASCOLTO (Anamnesi patologica remota e prossima del paziente,ricerca nel corpo delle zone con minore moblilità)
  2. VALUTAZIONE FASCIALE (delle zone di ipomobilità che sono primarie o secondarie rispetto alla patologia, trovando la struttura di origine del problema)
  3. VALUTAZIONE STRUTTURALE (delle zone emerse dall’ascolto, effettuando test di mobilità globali, locali e periferici, oltre che degli atteggiamenti posturali)
  4. TRATTAMENTO (delle zone primarie e secondarie)

ed in fine si effettueranno ulteriori test per verificare i risultati ottenuti nel trattamento