Neurodinamica clinica

La neurodinamica è una branca della terapia manuale, che si occupa selettivamente del sistema nervoso periferico e della sua mobilizzazione. È indicata in tutti quei casi in cui un nervo periferico è in sofferenza, sia per un problema radicolare o vertebrale, sia per un problema lungo il suo decorso. La terapia si basa sia su movimenti attivi che il paziente deve eseguire, sia su movimenti passivi, eseguiti dal terapista, a livello vertebrale e/o periferico-articolare. La terapia neurodinamica ha una durata abbastanza breve, in quanto è sempre sconsigliato sovraccaricare eccessivamente di stimoli il sistema nervoso. Come molte altre tecniche, può essere facilmente associata ad altre terapie coadiuvanti, quali ad esempio: terapia manuale, terapia strumentale ( tecar / laser yag ), ginnastica posturale.

Le maggiori indicazioni per la terapia neurodinamica sono:

  • Cervicobrachialgie
  • Sindrome dello stretto toracico superiore
  • Borsite olecranica
  • Tunnel carpale
  • Lombosciatalgia
  • Sciatalgia
  • Cruralgia
  • Ernia discale
  • Radicolopatia
  • Protrusioni
  • Rettilineizzazione del tratto lomabre o cervicale